HAIKU BIANCO

HAIKU BIANCO

Dopo il nero è la volta dell’Haiku Bianco.
Continuiamo il nostro viaggio tra i versi di Biancamaria Folino e le pennellate di Fabio Pedrazzi
per esplorare l’animo umano e i suoi sentimenti.
Sono passi che ognuno di noi fa nella sua vita, esperienze del nostro spirito incarnato raccontati
cercando di seguire la metrica giapponese e lo stile di questo genere poetico:
Ricordi, Stupore, Malinconie e Assenze.

Il libro, pubblicato il 22 luglio 2021 puo’ essere acquistato :

RECENSIONI

Stefania Piras 01 agosto 2021 (da Amazon.it)

“Raramente un libro mi emoziona così tanto. Leggendolo lentamente, ho accarezzato le pagine. Ho cercato nelle parole e nelle immagini ciò che è profondamente conservato dentro il mio cuore. E l’ho trovato e rivissuto, in una struggente malinconia che mi ha fatto bene. Ciascun haiku ha toccato corde profonde. Questo libro è bellezza. Grandissima Bianca Folino per i versi, bravissimo Fabio Pedrazzi per le illustrazioni. “

Sergio Vettorello 06 agosto 2021 (Da Amazon.it)

“Haiku, versi che rispettano severamente lo schema nipponico più classico, cui già si ispirarono Ungaretti e D’annunzio, intrisi di poesia profonda e musicale, dall’Autrice Bianca Fòlino, non nuova a pezzi di bravura di questo livello. Corredati da magnifiche e suggestive immagini. Un libro di gran pregio, che non dovrebbe mancare in nessuna libreria, a fianco del primo episodio di questa trilogia, l’Haiku nero. In attesa de terzo e conclusivo Haiku rosso.
Davvero stupendo. “

Emi 19 ottobre 2021 dal sito web www.nerdsbay.it

“(…) Dopo aver letto e amato la prima raccolta, Haiku Nero, non potevo assolutamente perdermi questa seconda.

Haiku Bianco è una una nuova esplosione di emozioni.
Questa volta Biancamaria Folino ci introduce nel mondo dei sentimenti. Sentimenti forti, travolgenti, quelli che lasciano un segno indelebile nell’animo umano.

Come la precedente, la raccolta è divisa in quattro sezioni.

Nella prima, Ricordi, ogni haiku racconta un momento passato. Alcuni sono più dolci, altri straziano il cuore. Ma in ognuno è percepibile la forza del momento che non può essere rimosso, ma va conservato in un angolo speciale del cuore. Anche quando fa male.

La seconda sezione, Stupore, è un tripudio di istanti che tolgono il fiato. Perché stupore è meraviglia e la meraviglia è una di quelle emozioni che si associano alle cose belle, come il primo fiore che sboccia in primavera portando con sé i colori che fino a quel momento erano mancati nel meraviglioso dipinto che è la natura.

Malinconie è il titolo della terza sezione. Questa volta gli haiku descrivono immagini dolcissime che lasciano un senso agrodolce nel cuore del lettore, un’impronta che per quanto sbiadita, lascerà sempre la concretezza della sua presenza.

La quarta, Assenze, è di una tristezza disarmante. Ogni haiku descrive un momento che spezza il cuore. Perché l’assenza è travolgente e dolorosa. Un vuoto che non sbiadisce, ma con il quale bisogna imparare a convivere.

Una raccolta dolorosamente meravigliosa che ci fa vivere alcune delle emozioni più intense dell’essere umano in poche meravigliose parole.(…)

Per leggere la recensione completa cliccate su questo link https://www.nerdsbay.it/haiku-bianco-seconda-raccolta-di-haiku-di-folino/